Shop

Cos'è la depressione?

Depressione è una condizione di salute comune che colpisce le attività quotidiane di una persona. Un paziente affetto da depressione può iniziare a sviluppare la sensazione di non avere l'energia per fare le cose che dovrebbe fare nella sua vita quotidiana. Alcuni altri possono sentirsi irritati senza una ragione apparente. I sintomi della depressione variano da persona a persona. Una persona che si sente opaca e giù di morale per più di due settimane richiede un'attenzione speciale in quanto può essere un sintomo di depressione.

La condizione è comune. La possibilità che tu possa mai avere una depressione grave è anche di 1 su 20 e in generale le donne hanno maggiori probabilità di soffrirne rispetto agli uomini. Anche i bambini e gli anziani possono soffrirne. Una depressione può essere breve, ma può anche durare mesi o addirittura anni. Se sei depresso da almeno due anni, si chiama depressione cronica.

Per comprendere la condizione, è necessario sapere cosa causa la depressione. Attraverso una solida conoscenza delle cause della depressione si può lavorare in modo più efficace per trovare una cura. Naturalmente, curare la depressione non è una cosa facile da fare, ma capirai meglio perché questo è quando dai un'occhiata alle cause della depressione.

 

Cause di depressione: cosa causa la depressione?

Allora, cosa causa la depressione? La depressione è causata da fattori fisici come i neurotrasmettitori nel cervello o da fattori mentali come i modelli di pensiero negativi cronici? La risposta insoddisfacente è che dipende dall'individuo.

Per alcuni individui questa condizione deriva principalmente da squilibri chimici nel cervello e per altri la causa principale è il pensiero negativo. Altri fattori come carenze vitaminiche o esercizio fisico eccessivo potrebbero anche essere il colpevole. In breve, le cause della depressione variano da un individuo all'altro.

 

Caratteristiche personali

Alcune caratteristiche personali possono rendere qualcuno più vulnerabile a questa condizione. Alcune persone non riescono a risolvere problemi o ad affrontare eventi spiacevoli. Oppure non osano chiedere aiuto a nessuno, quindi rimangono soli con il loro problema. Altre caratteristiche personali che possono renderti vulnerabile sono:

  • mancanza di autostima
  • esagerare con le cose
  • paura di fallire
  • chiedendo molto a te stesso
  • sentirsi non abbastanza degni

 

Cause fisiche

Una causa fisica importante è l'ereditarietà. Le depressioni si verificano nella tua famiglia? Allora hai maggiori probabilità di diventare depresso.

Inoltre, alcune sostanze nel tuo corpo a volte possono causare sentimenti depressivi. Questo vale per gli ormoni, le medicine, l'alcol e le droghe.

Inoltre, alcune malattie fisiche sono spesso accompagnate da sentimenti depressivi. Gli esempi includono disturbi della tiroide e della corteccia surrenale, diabete e malattie cardiovascolari.

 

Quello che stai passando nella tua vita

Esperienze o eventi positivi o negativi che cambiano improvvisamente la tua vita possono farti sentire depresso. Esempi sono la perdita del tuo partner, la perdita del lavoro o il trasferimento in un'altra città. Inoltre, eventi sconvolgenti come una rapina o un incidente possono farti sentire depresso.

Puoi anche essere depresso da eventi accaduti molto tempo fa. Ad esempio, se da bambino hai subito abusi o abusi sessuali. O se uno dei tuoi genitori è morto prematuramente.

È essenziale rendersi conto che il problema, da qualunque parte provenga, interesserà entrambe le sfere, quindi per curare la depressione è necessario considerare approcci terapeutici che affronteranno entrambe le aree.

 

Fattori di rischio

Non è ancora noto esattamente come si sviluppa questa condizione. Si presume che i processi biologici, i fattori psicologici, la situazione personale e gli eventi speciali della vita abbiano la loro parte nello sviluppo del processo. Ecco alcuni esempi di ciò che può causare la depressione e influenzarne il decorso:

  • un aumento del rischio ereditario: è dimostrato dal fatto che la malattia si è già manifestata più frequentemente nei familiari.
  • esperienze stressanti: ad esempio abuso o abbandono, ma anche separazione o morte di una persona cara
  • disturbi d'ansia cronici nell'infanzia e nell'adolescenza, combinati con una mancanza di fiducia in se stessi e insicurezza
  • cambiamenti biochimici: è stato riscontrato che nella depressione il metabolismo nel cervello è alterato e gli stimoli nervosi vengono trasmessi più lentamente. Anche alcune sostanze messaggere e cambiamenti ormonali possono svolgere un ruolo.
  • malattie fisiche come ictus, infarto, cancro o ipotiroidismo
  • condizioni di vita gravose: ad esempio, stress persistente e richieste eccessive o solitudine.
  • Mancanza di luce: alcune persone reagiscono alla mancanza di luce diurna durante i bui mesi autunnali e invernali con la depressione.

 

Tipi di depressione: cosa sono?

 

Non tutte le depressioni sono uguali. Possono variare da lievi a gravi. Quanto una persona soffre di depressione dipende da come i sintomi interrompono il suo funzionamento quotidiano. Esistono diversi tipi di depressione:

  • Depressione lieve

Con una lieve depressione è spesso ancora possibile continuare la maggior parte delle attività quotidiane. Ma anche allora, è necessario prendere sul serio le denunce. Si può ancora fare molto nel campo della prevenzione per prevenire reclami più gravi.

  • Grave depressione

Puoi riconoscere una depressione grave perché si verificano molti sintomi o perché i sintomi peggiorano rapidamente. La depressione grave ha un impatto importante sulla vita quotidiana: a lungo andare non vai da nessuna parte, non puoi lavorare, fare la spesa, prenderti cura dei bambini e seguire un ritmo normale giorno e notte. Il futuro, il passato, il qui e ora: tutto sembra un buco nero. Alcune persone pensano alla morte: morire sembra loro meno grave che vivere attraverso la depressione.

  • Disordine depressivo

Chiamato anche "depressione unipolare" o depressione "comune". Un disturbo depressivo è quando qualcuno è giù o depresso per un lungo periodo di tempo. Un periodo in cui si verificano i sintomi depressivi è chiamato episodio depressivo. È solo un episodio? Quindi si chiama disturbo da episodio singolo. Se gli episodi si ripetono, il disturbo depressivo viene chiamato ricorrente.

  • Disturbo distimico

Il disturbo distmico è "più lieve" di un disturbo depressivo. Deve esserci stato uno stato d'animo depressivo (lieve) per almeno due anni e, inoltre, devono essere stati presenti due o più dei sintomi depressivi (ad eccezione dell'ansia o dell'inibizione psicomotoria). I sintomi sono generalmente più lievi rispetto alla depressione, ma il disturbo distimico è vissuto come più grave. Ciò è dovuto alla lunga durata del disturbo distimico.

  • Il disturbo bipolare

Meglio conosciuto come depressione maniacale. Nel disturbo bipolare, periodi felici si alternano a periodi di estrema disperazione. Durante i periodi "buoni" qualcuno si sente estremamente energico e allegro. Nel disturbo bipolare, viene fatta una distinzione tra tipo I e tipo II. Si dice che un disturbo bipolare di tipo I sia stato diagnosticato se una persona ha avuto almeno un episodio maniacale, alternato a uno o più episodi depressivi. Il tipo II si riferisce all'aver subito almeno un episodio depressivo e almeno un episodio maniacale lieve. Un episodio maniacale lieve è anche chiamato episodio ipo maniacale. In un episodio ipomaniacale i sintomi non sono così gravi da disturbare il funzionamento generale. Una forma (anche) più lieve di disturbo bipolare è il disturbo da ciclotima.

  • Depressione psicotica

Questo è il caso in cui, oltre ai sentimenti depressivi, ci sono anche deliri o allucinazioni. I deliri spesso corrispondono alla depressione in termini di contenuto.

  • Depressione perinatale

Questo tipo di depressione può verificarsi nelle donne che hanno appena avuto un figlio. La depressione postnatale è simile nei sintomi alla depressione "normale", ma si manifesta solo entro quattro mesi dal parto. I sintomi più comuni sono avere sentimenti depressivi e non essere in grado di godersi il bambino.

  • Depressione stagionale

Le persone che soffrono di depressione solo in autunno, inverno e / o all'inizio della primavera spesso soffrono di depressione stagionale. La più nota è la depressione invernale. I sintomi della depressione invernale sono: sentirsi giù e depresso, dormire molto, affaticamento, irritabilità, mangiare molto aumento di peso. Una depressione invernale si verifica quando i sintomi ritornano per almeno due anni consecutivi. Una depressione invernale si verifica più spesso nelle donne che negli uomini. Il cambiamento della luce del giorno disturba l'orologio biologico, che in molti casi causa la depressione invernale. L'ormone melatonina gioca probabilmente un ruolo. Il blues invernale è una variante più mite della depressione invernale. Ci sono lamentele, ma le persone che soffrono di depressione invernale non sono ammalate. I sintomi sono simili a quelli della depressione invernale, ma sono meno gravi.

 

La depressione è genetica?

La genetica può predisporre un individuo alla depressione leggermente, ma non è certo un fattore decisivo. Nella maggior parte dei casi, è più probabile che la condizione si manifesti nelle famiglie a causa di comportamenti e schemi di pensiero che sono stati tramandati rispetto al fatto che la genetica gioca un ruolo importante. Ma anche se la genetica è un fattore, questo non fa molto per influenzare gli approcci di trattamento della depressione. Il trattamento efficace della depressione è ancora possibile.

 

La depressione è appresa?

La condizione può essere appresa. Pensiero negativo e comportamenti negativi possono essere trasmessi attraverso le famiglie, come accennato in precedenza, oppure un individuo può apprendere pensieri e comportamenti negativi da altre persone o esperienze.

Per quanto riguarda il pensiero negativo, non è che queste situazioni abbiano necessariamente reso l'individuo depresso, ma che l'individuo ha interpretato questi eventi in modo tale che si formassero credenze negative e queste convinzioni resistessero.

L'informazione cruciale qui è che tutto ciò che è stato appreso può anche essere disimparato.

Il pensiero negativo può essere cambiato in pensiero positivo e questo atto apparentemente semplice può fare miracoli per alleviare e persino curare la depressione.

 

Canta la depressione: quali sono i sintomi della depressione?

Ogni individuo sperimenterà vari gradi e diversi tipi di depressione, il che significa una varietà di segni e sintomi diversi. Ma ci sono alcuni segni e sintomi generali di depressione che possono essere elencati per aiutare a determinare se la persona può avere un disturbo depressivo clinico.

Tieni presente che la revisione di un elenco di segni e sintomi non dovrebbe sostituire il consulto con un medico o uno psicoterapeuta che possa diagnosticare adeguatamente il disturbo e prescrivere un trattamento appropriato.

La maggior parte dei medici cercherà prima di stabilire la differenza tra un caso di tristezza o "tristezza" e depressione clinica. Si consiglia di visitare un medico se si hanno sintomi regolari di depressione per due settimane o più che persistono durante il giorno e hanno iniziato a interferire con il programma quotidiano.

Alcuni dei sintomi più comuni includono:

  • Sentimenti di disperazione / impotenza: Una sensazione generale che le cose non vanno bene nella vita e che anche il futuro non sembra buono. Inoltre, la sensazione che non si possa fare nulla per cambiare la prospettiva della vita.
  • Perdita di interesse: Le attività che una volta erano una parte quotidiana della vita o le cose che una persona attendeva con più ansia, sono diventate improvvisamente poco interessanti o la persona non ha più la cura di partecipare.
  • Interruzione delle abitudini del sonno: Questo può variare da un sonno eccessivo a schemi di insonnia o risvegli nel cuore della notte. Può anche includere essere affaticato tutto il tempo e voler solo fare un pisolino o sdraiarsi durante il giorno.
  • Cambiamenti di appetito: La depressione è spesso accompagnata da una grande perdita di peso o aumento di peso poiché una persona perderà interesse nel mangiare o userà il mangiare come un modo per alleviare il dolore dei propri sentimenti e la depressione.
  • Difficoltà a controllare le emozioni: Questo può variare da irritazione / frustrazione, pianto eccessivo o rabbia facile per problemi o situazioni semplici.
  • Perdita di energia: La depressione può causare un senso di affaticamento che rende difficile per qualcuno svolgere anche piccoli compiti. Un modello di voler semplicemente sedersi più spesso può diventare più evidente.
  • Difficoltà di concentrazione: Qualcuno che soffre di depressione può avere difficoltà a concentrarsi sulle attività quotidiane che prima venivano svolte. Potrebbero anche avere difficoltà a concentrarsi su una conversazione in corso o potrebbero avere difficoltà a interpretare le indicazioni oa rispondere alle domande.
  • Dolori fisici: Successivi mal di testa, mal di schiena, dolori muscolari o articolari e problemi digestivi possono tutti accompagnare la depressione clinica.

Se conosci qualcuno che sta vivendo questi sintomi di depressione, o stai vivendo i sintomi tu stesso, è meglio consultare un medico o uno psichiatra per trovare il miglior trattamento possibile per la depressione.

 

Trattamento della depressione: come trattare la depressione?

Ottenere un buon trattamento è vitale. Se la depressione non viene curata, può durare per un periodo di tempo illimitato e peggiorare altre malattie. Anche le persone con sintomi gravi possono curare la depressione.

Esistono molti modi per sconfiggere la depressione, tra cui:

  • Farmaci (compresse per la depressione)
  • Psicoterapie
  • Auto-aiuto

 

Farmaci per curare la depressione: quali antidepressivi ci sono?

Numerosi diversi farmaci contro la depressione, noti come antidepressivi, sono ampiamente utilizzati per curare la depressione. I farmaci antidepressivi appartengono a molti gruppi diversi. Influenzano la funzione dei principali neurotrasmettitori presenti nel cervello, sebbene il processo del meccanismo d'azione non sia completamente compreso.

Le compresse per la depressione sono di supporto per ridurre i sintomi della depressione nelle persone con depressione, soprattutto quando la loro depressione è di natura grave. Esistono vari tipi di antidepressivi utilizzati per gestire la depressione e altre forme di condizioni che hanno un elemento di depressione, ad esempio il disturbo bipolare. Gli antidepressivi migliorano i sintomi della depressione aumentando la disponibilità di importanti neurotrasmettitori, le sostanze chimiche del cervello. Si presume che queste sostanze chimiche del cervello possano facilitare il miglioramento delle emozioni.

Importanti varietà di antidepressivi includono:

  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): Si tratta di una nuova classe di antidepressivi. Questo medicinale agisce modificando il livello del neurotrasmettitore nel cervello noto come serotonina.
  • Antidepressivi triciclici (TCA): Si tratta della prima classe di antidepressivi introdotta sul mercato per offrire cure per la depressione. Esse influenzano principalmente i livelli di due principali messaggeri chimici del cervello (cioè i neurotrasmettitori), la serotonina e la norepinefrina, nel cervello. Senza dubbio, questi sono abbastanza efficaci nella gestione della depressione; possiedono molti effetti collaterali. Per questo motivo, non sono più rimasti i farmaci di prima linea per il trattamento della depressione.
  • Inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO): Questa è un'altra classe di antidepressivi. Questi farmaci sono più utili nelle persone con depressione che non rispondono ad altri trattamenti medici. Ma molte sostanze nei nostri alimenti come formaggio o vino e alcuni altri farmaci possono interagire con loro, quindi le persone che assumono IMAO devono attenersi a rigide restrizioni dietetiche.
  • Inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI): Queste sono le più recenti varietà di antidepressivi. Aiutano a controllare i sintomi della depressione aumentando la disponibilità delle sostanze chimiche cerebrali della serotonina e della norepinefrina.
  • Bupropione e Mirtazapina usati per trattare i pazienti depressi sono relativamente nuovi in ​​origine. Gli effetti collaterali comuni di questi medicinali includono ansia, insonnia, sedazione, irrequietezza e aumento di peso.

Un gran numero di farmaci contro la depressione sono ora disponibili sul mercato per un medico per curare i pazienti di depressione. La maggior parte dei farmaci che sono ora disponibili nella medicina moderna si sono rivelati efficaci nel trattamento della depressione. L'efficacia di questi medicinali nel trattamento del problema dipende totalmente dalla capacità del medico di scegliere il medicinale giusto per il paziente. Il paziente dovrebbe rivelare al medico tutti i sintomi che sperimenta per aiutarlo a trovare quello che funziona davvero per il paziente. Normalmente, un paziente a cui viene somministrato un medicinale antidepressivo inizierebbe a manifestare i sintomi positivi entro tre o sei settimane. Per ottenere il massimo dal farmaco, il paziente deve essere pronto a collaborare con il medico consumando il medicinale come prescritto dal medico.

 

Tranquillanti

Questi medicinali curano anche la depressione e sono raggruppati in tranquillanti "minori" e "maggiori".

I tranquillanti minori come le benzodiazepine non vengono utilizzati nella gestione della depressione poiché possono causare dipendenza.

I maggiori tranquillanti sono utilizzati per trattare il tipo di depressione malinconica o psicotica e forniscono un buon controllo sintomatico dei sintomi psicotici.

 

Stabilizzatori dell'umore

Questi farmaci hanno un significato immenso nel disturbo bipolare. Sono usati per trattare la mania e li rende "anti-maniacali" e, allo stesso tempo, la loro capacità di diminuire la durezza e l'insorgenza di sbalzi d'umore li formula "stabilizzatori dell'umore".

 

Trattamenti psicologici

Esiste un'ampia varietà di trattamenti psicologici per la depressione. I più importanti sono i seguenti:

  • Psicoterapia
  • Terapia cognitivo comportamentale (CBT)
  • Terapia interpersonale (IPT)
  • Counseling
  • Meditazione consapevole

 

Molte persone si chiedono come curare la depressione. Non preoccuparti perché la condizione è curabile. Può essere trattato efficacemente utilizzando farmaci antidepressivi e psicoterapia. Una combinazione di questi due metodi può essere provata anche in pazienti che soffrono di depressione. La psicoterapia risulta essere più efficace sui pazienti che soffrono di depressione da lieve a moderata. I medici preferiscono ancora i farmaci per curare i pazienti affetti da forme gravi. La terapia elettroconvulsivante è la modalità di trattamento più comunemente utilizzata per il trattamento della depressione con sintomi psicotici.

 

Aiuto con la depressione: cosa possono fare amici o parenti?

In caso di problemi mentali o malattie, molte persone si rivolgono prima ai loro partner, parenti o amici. Spesso sono i primi a notare i sintomi e i cambiamenti depressivi. Il loro conforto e supporto sono particolarmente importanti per le persone con depressione. In caso di depressione grave, anche partner e parenti hanno bisogno di sostegno.

Potresti chiederti della domanda: "come aiutare qualcuno con la depressione? ". I parenti e gli amici dovrebbero prima informarsi sul quadro clinico della depressione. In questo modo conoscono meglio la situazione della persona depressa e ne comprendono il comportamento. Oltre al supporto medico o psicologico, i gruppi di auto-aiuto possono essere una possibilità.

Anche la motivazione gioca un ruolo importante nel recupero dalla depressione. I parenti possono supportare la persona interessata nella ricerca di un aiuto professionale, assumendo regolarmente i suoi farmaci e mantenendo gli appuntamenti con il medico curante o il terapeuta.

Un aiuto e un supporto attivi possono diventare particolarmente importanti quando ci sono segni che qualcuno potrebbe togliersi la vita. È estremamente importante prendere sul serio tali segni e parlarne con gli altri. Se questo non è possibile in una situazione acuta, ci sono servizi come il servizio psichiatrico sociale, centri di crisi o servizio di consulenza telefonica dove è possibile ottenere aiuto.



Seleziona i campi da mostrare. Altri saranno nascosti. Trascina e rilascia per riorganizzare l'ordine.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazione
  • Prezzo
  • Di Serie
  • Disponibilità
  • AGGIUNGI AL CARRELLO
  • Descrizione
  • Composizione
  • Peso
  • Dimensioni
  • Informazioni aggiuntive
  • attributi
  • Attributi personalizzati
  • Campi personalizzati
Confronta
Lista dei desideri 0
Apri la pagina della lista dei desideri Continua a fare acquisti